I mattoni del futuro!? Saranno ecologici, economici e…neri!

E’ stato presentato un nuovo progetto per realizzare mattoni sostenibili. Il mattone del futuro infatti, sarà ecologico, economico e di colore nero, riciclato dai rifiuti.

mattone_futuro_cover

Il nuovo mattone si chiama “Black Brick” e promette di diventare protagonista dell’edilizia di nuova generazione. Il mattone, progettato da un gruppo di studenti del MIT (Massachussets Institute of Technology) è caratterizzato visivamente dal colore nero. La sua produzione permette di riciclare e riutilizzare i rifiuti di carta e cartone con l’aggiunta di calce e argilla. Questo innovativo mattone, permette di riutilizzare le enormi quantità di ceneri prodotte dalle cartiere e rifiuti che spesso finiscono nelle discariche. Black Brick differisce dai mattoni tradizionali perché la combinazione di componenti non necessita la cottura. Una volta assemblato infatti, il mattone si asciuga e si indurisce a temperatura ambiente. Ecco che questa fase, avviene senza il rilascio di emissioni in atmosfera.

mattone_futuro_2

L’idea per la sua realizzazione è nata dopo aver rilevato gli elevati livelli di inquinamento in India, causati dal settore della produzione dei laterizi. Per far fronte al problema, gli studenti del MIT, hanno pensato di creare un mattone adatto a costruire edifici a basso costo e accessibili anche ai redditi più limitati. Un nuovo mattone, parte di un progetto più ampio che riguarda la sostenibilità ambientale e sociale.

 

Precedente Fanta (S)consigli – consigli Fantacalcio 22° Giornata Successivo Aurora