Moto GP: Disastro Yamaha, Marquez è campione del mondo

Bentornati con un nuovo appuntamento del nostro blog con lo spettacolo del massimo campionato delle due ruote. Il finale che non ti aspetti, Marc Marquez è per la quinta volta campione del mondo, terzo alloro nella top class. Alla vigilia del GP del Giappone a Mopartenzategi, quasi nessuno credeva che lo spagnolo potesse portare a casa il campionato già in questa occasione, forse neanche il diretto interessato, Il cabroncito ha approfittato vincendo,  della clamorosa disfatta del duo Yamaha, con Valentino Rossi, partito dalla pole, a terra nella parte iniziale della gara e Jorge Lorenzo a terra quando mancavano 3 giri al termine, mentre era pressato da un ottimo Andrea Dovizioso.Trionfo meritato quello del numero 93 che si è dimostrato il piu’ veloce e costante per tutta la stagione, nonostante una Honda a volte non all’altezza. E’ l’ennesima consacrazione di un grande fenomeno destinato a essere grande protagonista della Moto GP per molto tempo. Al contempo bisogna purtroppo registrare la resa di un comunque grande Valentino Rossi che le ha provate tutte: anche in questa gara, seppur consapevole di avere un ritmo inferiore, ha provato a stare al passo dell’alfiere della Honda, pagando però con una caduta. Ecco propcadutario la costanza di risultati, aspetto che in passato era stato sempre il punto forte del dottore, è mancata in questo 2016, nonostante il 46 in termini velocistici abbia disputato una delle sue migliori annate. Anche Lorenzo esce con le ossa rotte da questo confronto, essendo stato protagonista di un’annata, ottima in avvio e poi troppo altalenante, che non ha permesso al maiorchino di giocarsi le sue carte fino alla fine. Tutto rimandato al 2017 sia per l’italiano che per lo spagnolo. Ma passiamo alla gara; in avvio la partenza di Jorge Lorenzo è fulminea e il numero 99 prende subito un buon margine. Dietro di lui Marquez e Rossi si danno battaia, con il cabroncito che rompe gli indugi e prende agevolmente il comando della gara. Anche il dottore si sbarazza di Lorenzo e si mette all’inseguimento di Marc, ma poco dopo finisce a terra e addio sogni di gloria. Marquez allunga in scioltezza, mentre dietro Lorenzo, dolorante per la caduta del venerdi è braccato da un Dovizioso arrembante. Subito dietro mrc 3le Suzuki di Vinales e Espargaro. A tre giri dalla fine l’episodio che consegna il campionato
a Marquez con Lorenzo che finisce nella ghiaia per una scivolata. L’alfiere della Honda fa bottino pieno: 5° successo stagionale e campionato del mondo in tasca. Può partire la festa. Completano il podio un grande Dovi che conquista la posizione d’onore e Vinales’ 3°. 4° un positivissimo espargaro davanti a Cruchlow. Da segnalare il grande 7° posto dell’Aprilia con Bautista. 8° Petrucci. Nelle altre classi in Moto 2 successo di Luthi davanti a Zarco e al solito ottimo Morbidelli. Infine in Moto 3 grande vittoria del nostro Bastianini davanti a Binder e Bulega.

dieci di picche

Precedente NPC sconfitta a Ferentino Successivo Il meraviglioso foliage delle nostre colline